ARTICOLI RECENTI:

categoria: migliori frasi

ERNIA: Le migliori frasi



Matteo Professione, Ernia, nasce a Milano il 29 novembre 1993.

Il primo pezzo che ho ascoltato di Ernia è "Vuoto". Questa canzone mi ha completamente fatto impazzire. Non avevo mai sentito nessuno esprimere concetti del genere. Non voglio esagerare ma anche se ormai sono passati 3 anni, una volta a settimana me l'ascolto. Poi ho ascoltato "Tutto Bene", e da all'ora sto in fissa con lui. Anche se ho conosciuto il rap alle medie, il suo gruppo precedente Trope D'Elite, all'epoca non l'ho mai sentito e non sapevo neanche della sua esistenza. Infatti mi ha fatto storcere il naso quando ho saputo di ciò che hanno dovuto subire lui e i suoi compagni per colpa della critica. Credo che comunque abbiano anticipato un suono che poi qualche anno dopo ha spopolato. Detto questo Ernia è tornato più forte di prima, e quindi di seguito elenco le sue migliori frasi.

SEGUI ERNIA SUI SOCIAL:

Youtube

Ernia

Instagram

@holyernia

Facebook

erniaofficial

Per altre frasi di altri artisti clicca QUI

(verrai mandato sulla categoria Migliori frasi del sito)

Oppure cerca il nome dell'artista nella barra di ricerca in alto.

SUPPORTA L'ARTISTA:

Acquistando di seguito canzoni/album di Ernia su Amazon:


Se acquisti su Amazon ti consiglio di seguire il mio canale Telegram dove inserisco giornalmente le offerte migliori: https://t.me/Offerte_amazon_italia_a_poco.


ERNIA

MIGLIORI FRASI

Frasi in continuo aggiornamento...


Vorrei fermarmi ad un certo punto e dire: "Bella sfida" Guardare una lei e dire: "È lei la mia regina" Però avere un'altra che mi scriva, che tanto mi si conosce E quindi poi riparto dalla prima (Featuring-Rkomi, 10 RAGAZZE, TAXI DRIVER)


Eri più bella quando non ti avevo

Una stella vuota è come avere un buco in un telo

Eppure un po' ci godo quando soffri, e sincero

Perché solo allora puoi capirmi davvero (Featuring-Madame, NUDA, MADAME)


Emozionami, dimmi ciò che non so

Tanto vorrò sempre tutto quello che non ho (Featuring-Madame, NUDA, MADAME)


Il successo è un momento brillante

Ma un futuro tetro, un dipinto di Goya

Così io non so apprezzare i traguardi

Anche una bella donna dopo un po' m'annoia (Featuring-Madame, NUDA, MADAME)


Io che giuro che è l'ultima volta

E vestendomi varco la soglia

Tu mi chiedi: "Che hai?"

Io che cos'ho non l'ho saputo mai (Featuring-Madame, NUDA, MADAME)


Pensavo di essere più forte (Seh), in fissa con le cose losche Tener le mani sempre in pasta lascia le unghie sporche (Featuring-Tedua, Bro II, Vita vera mixtape: Aspettando la Divina Commedia)

Sì, gli strilli dei vicini, fuori pure quando piove Come spilli e palloncini, se uno parte, l'altro esplode seh (Featuring-Tedua, Bro II, Vita vera mixtape: Aspettando la Divina Commedia)


Il sogno era di farli ASAP

Dandoti la pelle d'oca alle braccia (Puro Sinaloa, Gemlli)


Mi dimenticherò e tu ti dimenticherai

Come se tutto tra noi non fosse successo mai

Poi ci penseremo ogni tanto, io insieme ad un'altra

Tu insieme ad un altro, Dio, che fastidio (Superclassico, Gemelli)


Poi stai zitta improvvisamente, ti chiedo: "Che ti prende?"

Tu mi rispondi: "Niente", Dio, che fastidio (Superclassico, Gemelli)


Io dentro la mia testa non ti ho mai invitata

Vorrei scappare che sei bella incasinata (Superclassico, Gemelli)


Riempirei di mazzate quel tuo vecchio ragazzo

Che è un coglione galattico (Superclassico, Gemelli)

In fondo pure tua sorella ha detto: "Lascia stare

Che con quelli così, si sa che ci si va a inguaiare"

Ma poi mi hai scritto in poco tempo e forse io mi sento

Che forse un po' ti penso, Dio, che fastidio (Superclassico, Gemelli)


Alla tipa che non chiami "amore"

Ma quando si alza ti lascia il suo odore

Che ti accorgi di saper amare

Soltanto se prima ti sparano al cuore (Vivo, Gemelli)


Gli amici duri cresciuti di forza

Ma che son dolci se levi la scorza (Vivo, Gemelli)


La tipa sbagliata, quella che lascia

Perché forse non ero abbastanza (Vivo, Gemelli)



Per altre frasi di altri artisti clicca QUI

(verrai mandato sulla categoria Migliori frasi del sito)

Oppure cerca il nome dell'artista nella barra di ricerca in alto.

In questo campo ci sta una radura, nel mezzo della quale due gabbie Una è sempre pulita ed è grande, l'altra invece è piccola e pericolante Nella prima c'è un cigno che agita l'acqua soltanto per farsi vedere Nella seconda un'oca che non tiene l'acqua da giorni nemmeno per bere E al recinto del cigno dall'alba al tramonto c'è sempre una folla lì intorno E il flash delle foto di tutti rendono la gabbia, illuminata giorno E pubblican foto del cigno impazziti come fosse il loro lavoro Ma nessuno si è accorto che l'oca è da giorni che caga delle uova d'oro (Un sasso nella scarpa, 68 Till The End)


E c'è una vacca grassa di nome "Opinione" che si nutre degli altri animali A parte di alcuni che san scriver bene, in questo caso fra sono i maiali (Un sasso nella scarpa, 68 Till The End)


Sembra sia silenzio ma se ascolti bene, c'è sempre un brusio in sottofondo Sono i commenti di chi sfoga l'odio, ora da un'altra parte del mondo (Un sasso nella scarpa, 68 Till The End)

Parole brutte così scure, che se le pronunci, ti sporcano i denti (Un sasso nella scarpa, 68 Till The End)


Si ti ho portato un santino, prega sto cazzo divino Gridano "Ernia Porco" come quando si batte il mignolino (Mr Bamboo, 68 Till The End)

Stai attento se mi inviti al tuo concerto Escono le tigri se faccio pollice verso Cadi nella botola ma non ne fare un dramma Hai finito i tuoi quindici minuti di fama (Mr Bamboo, 68 Till The End)


Guardami negli occhi senza piangere Io ti guarderò negli occhi senza fingere (Ti ho perso, 68 Till The End)


Mi sa che ti ho perso Fingo che tu sia con me ancora (Ti ho perso, 68 Till The End)


Piango per le ferite aperte Pure se ritorni certe notti Faccio una canzone triste che pianga per me (Ti ho perso, 68 Till The End)


Nella testa non ho più il tuo volto nitido Come avessi fatto un sogno poco vivido Mi son detto: "Posso stare anche da solo" Ma "felice solo" suona come un ossimoro (Ti ho perso, 68 Till The End)


Faccio un fiocco al mio nodo in gola (Ti ho perso, 68 Till The End)


Io gioco in un team come Kant, e tu resti in disparte Un efialte, l'anello mancate dell'evoluzione (Il mondo chico, 68 Till The End)


Il bollino rosso se sono tra gli ospiti alla trasmissione ye, ye Se non trovi i miei video su Google prova a digitare "Young Teen, Mr. Professione" (Il mondo chico, 68 Till The End)


I soldi li fa chi sa cosa è il lavoro, se vuoi ti ricordo quale è il mio cognome (Il mondo chico, 68 Till The End)


Ti metto sto cazzo in gola frate come se fosse un tampone (Il mondo chico, 68 Till The End)


Nono Non puntare quella degli amici Non raccogli i fiori se ti tagli le radici (PHI, 68 Till The End)


Che in fondo quando avrò finito con i festini Vorrei anch'io dei bambini Magari con Roberta Branchini (PHI, 68 Till The End)


Ingoio dell'oro così anche dentro siamo ricchi (Certi Giorni, 68 Till The End)


Il dono più bello che possa farti è il mio tempo Ridammene un po' (Certi Giorni, 68 Till The End)


Ora che sono grande e so attraversare il mal tempo Ma la candela più è grossa, più trema quando c'è vento (Certi Giorni, 68 Till The End)


T'ho invitato dentro la mia fantasia volentieri

Ma adesso ti prego d’abbandonare i miei pensieri (Certi Giorni, 68 Till The End)


Strofino una lampada, so che c’ho tre desideri E "tutto bene" è una bugia che dico, poi voglio s'avveri (Certi Giorni, 68 Till The End)


Io non ho intenzione di rallentare, l'ho detto mille volte O spingo o non riempio la cassaforte Ne infilo una per ogni pezzo che faccio, Krzysztof Piątek (Lewandowski VI, 68 Till The End)


Faccio uscire due pezzi di fila, il pubblico incazzato Mi scrivono nei DM "Mi ero appena segato!" (Lewandowski VI, 68 Till The End)


Potrei essere tuo padre perché sono un mothafucka (Lewandowski VI, 68 Till The End)


Divento coglione, prendo e difendo la nazione Dal divano con un Tweet, l'importante è l'intenzione (Lewandowski VI, 68 Till The End)


Esco nudo sul terrazzo La folla è in visibilio, sono tutti quanti pronti a salutare vostra santità sto cazzo (Lewandowski VI, 68 Till The End)


Se non sei un subumano e non ci credi nella tele Sappi che ho scritto le prime barre per giocare un po' al Dottor Mengele (Lewandowski VI, 68 Till The End)

Per altre frasi di altri artisti clicca QUI

(verrai mandato sulla categoria Migliori frasi del sito)

Oppure cerca il nome dell'artista nella barra di ricerca in alto.

Io non temo la morte Io ho paura di vivere Gli italiani stanno morendo Ma vogliono farlo dal ridere (La Paura, 68)


Tu non hai paura Di non essere all'altezza (La Paura, 68)


Dimmi, tu ce l'hai mai avuto un piano B Se l'esperienze poi si infrango-no? Io non credo più nei sogni da un po' D'altronde merda è l'anagramma di dream (La Paura, 68)


Oh, il successo è una rivincita, sì A volte temo di non farcela, no Ma la sofferenza incita, sì Mentre le paure mastica-no (La Paura, 68)


Ho paura che mi dicano "Eri meglio prima" No, non parlo della gente, ma dei miei amici


Che mi eleggano sovrano, come Re Luigi E mi accarezzino la gola con la ghigliottina (La Paura, 68)


Dio lo preferisco quando non mi parla Pure lui crede in me, a me sale l'ansia È peggio quando salgono le aspettative Però dicono che è un tipo che non si sbaglia (La Paura, 68)


Sì, te l'avevo detto Ho tirato fuori i sogni dal cassetto E adesso che ho paura di non realizzarli Non so se quando mi sveglio avrò bagnato il letto (La Paura, 68)


Se le ragazze da adolescenti Sanno far branco come nessuno sa E sono convinte che un uomo ricco Possa comprar loro la felicità


E da una popolare di quel quartiere Fuori dal centro di una grande città Imparan presto a nasconder tutte Le insicurezze con la malvagità (Un Pazzo, 68)


Sì, con la testa faccio "Sì, sì" La tua festa è cazzi e cazzi Come i Dik Dik (QQQ, 68)


Il mio collega medio è un fattone Un deficiente con il deficit di attenzione Non ha gusto proprio, fra', e segue le mode Praticamente lo starter pack del minchione (QQQ, 68)


Ti rompo il culo come burro, scemo In spagnolo tu saresti burro, credo (QQQ, 68)


Quando non si capisce si battono le mani Come fanno le foche, pure gli italiani (QQQ, 68)


Lo capisci se mi incazzo Dopo tutto il mio piano era un altro Metto like a qualche bella figa ogni tanto Così fingo che mi comandi ancora il cazzo (Sigarette(L'inizio), 68)


A ventiquattro non mi pensavo così Pensavo più tipo un Audi TT Con una tipa che sia solo tette E invece fumo in una gabbia, Titti (Sigarette(L'inizio), 68)


È strano se ti guardo Anche perché non ci assomigliamo manco Tipo che ci addormentiamo di fianco Ma coi piedi sulla testa dell'altro (Sigarette(L'inizio), 68)


Paranoia mia sai mi chiedo quasi se Sarei la stessa persona pure senza te All'alba tu vai via sul mio fondo di caffè Quando viene sera poi ti corichi con me (Paranoia mia, 68)


A volte penso che voglia piovere solo su di me Tengo tutto il peso del mondo sopra le spalle Ma guardo e non c'è, eh Mi scorre lungo la schiena un po' come se fosse olio di karitè Quando poi viene la sera socchiudere gli occhi sul suo décolleté (Paranoia mia, 68)

Li ho sempre ritenuti un po' stronzi Che poi se gli guardi la tipa che c'hanno sembra la figlia di Fantozzi (Bro, 68)


Ho capito che le cose mi stavano girando bene quella volta che Chiamai una escort a casa soltanto per farmi spalmare del Voltaren (Bro, 68)


Nei testi fotografo, ciò che c'è in strada Diciamo un po' come fa Buscapé (Bro, 68)


Pensavo a noi, passati gli anni Credevo poi che fosse tardi Tu che sai ricucirmi i tagli Gli sguardi degli altri che male possono farmi (Bro, 68)



Per altre frasi di altri artisti clicca QUI

(verrai mandato sulla categoria Migliori frasi del sito)

Oppure cerca il nome dell'artista nella barra di ricerca in alto.



La testa è nel traffico, cerco un parcheggio tattico Anche se la città sembra che non mi voglia far posto (Tosse (La Fine), 68)


Pigio più forte sul citofono, sì, nel frattempo Perché è da un paio di giorni che ha il cellulare spento (Tosse (La Fine), 68)


Mi ha detto dove devo andare proprio con quel dito (Tosse (La Fine), 68)


Ti tirerei uno schiaffo ma non lo schiveresti No, non lo schiveresti (Tosse (La Fine), 68)


Dico una bella parola, ma il cuore non ha toppe (Tosse (La Fine), 68)


Mi chiedono: "Che tempo fa?", ora che sono sulla vetta Dovrei sorridere e rispondere: "La cima è fredda" (Tosse (La Fine), 68)


Sembra non arrivare più questo autobus di merda E a volte sembra io sia l'unico ad avere fretta (Tosse (La Fine), 68)


Ti ho scritto "Stronza" sopra un muro così lo ricordi Ma un mese fa stavo spalmato sul labbro che mordi (Tosse (La Fine), 68)


Fin da bambino, frate', il mio obiettivo Era rifare il Ratto delle Sabine (No Pussy, 68)


Il gioco del rap era l'Ellesponto E io inizio a sentirmi un po' Alessandro (No Pussy, 68)

Ogni ragazza appena fa i 18 fa un giro con me È lo Ius Primae Noctis (No Pussy, 68)


Guardo i colleghi con sdegno Sembra che c'abbiano il prof di sostegno (No Pussy, 68)

Io non prendo scalpi, mi prendo l'imene (No Pussy, 68)


Sul divano mi sento un sultano Sul web insultano, sai che cazzo me ne? (No Pussy, 68)

Il tuo party è la sagra del maricón (No Pussy, 68)


A volte mi giravo per stare su un fianco Il massimo dei movimenti miei Adesso se mi alzo, tutti al mio comando Anche se comandare non saprei (Domani, 68)


Se può andar peggio, sicuro andrà peggio Ma per una volta almeno ho detto "invece no" Guardami adesso, come palleggio Avevo contro tutti e ho detto "invece no" (Domani, 68)


Io che pensavo la fortuna arrivasse col vento Ma non si cambia aria se non si sta in movimento Tenevo le mie mani incrociate sotto al mento Guardando all'orizzonte un paesaggio che era spento

si ma non si fa (Domani, 68)


Sul fondo del barile me ne stavo calmo "La ruota gira" tutti dicono (Domani, 68)


Non ho bisogno di una marca sopra la sacca Mi noti perché è tutto culturale il mio bagaglio (Simba, 68)

Sì, simpatica, l'amica Magari si allaga

Ci nuoto, sì, come un alliga (Simba, 68)


Io non la chiamo troia sennò è già un due di picche Ma non perdo del tempo a riempirla di cliché (Simba, 68)


Cerchi una parola bella, sì, che la colpisca Basta che porti me, le sorrido, arrossisce (Simba, 68)


Mi hanno esiliato come Simba Tornato re come Simba (Simba, 68)


Con le donne ho successo perché i colleghi son féminines (Simba, 68)


Io mi ero iscritto a Lingue, però quelle delle tipe (68, 68)


Sorrido quando capita che dicano: "Ci metti troppo" Perché la strada è più corta solo al ritorno (68, 68)


Ci rimase male mamma al mio primo arresto Diceva "Pà, sbattilo fuori casa, lo detesto" Tra palazzoni e villette a schiera stavo nel mezzo Così che prendevo da entrambi E mi comportavo in base al contesto (68, 68)


Mi dissero: "Fai lo scientifico, un futuro prolifico" Ma la vita è molto più interessante quando si è in bilico (68, 68)


Eppure corro come una saetta Tu mi dici: "Aspetta" Ma ho paura di tornare giù (68, 68)


E vivo come non ci fosse un domani Perché il presente è certo, in forse è il domani (68, 68)


Rubavo qualche motoretta Ma una cosa è certa Mi promisi di non farlo più (68, 68)


Ricordo già dalla terza media Classificato tra i ragazzi della classe media Di quelli "Suo figlio può, ma non si applica" E sta sulla sedia E in piedi perché il casino si fa e poi si rimedia (68, 68)


In chiesa insegnano, a fare l'elemosina, a porger la guancia Padre ho peccato la seconda, la prima l'ho fatta Ma ora la faccio ben vestito e mi imbarazza Non vorrei che pensassero che è il padrone che gli dà la mancia (King QT, 68)


La gente vive alla ricerca e muore per 'sta merda Il grano facile se esiste lascia graffi nel cuore La pianta dei soldi cresce se l'annaffi col sudore (King QT, 68)

È facile scaricare le colpe sui ragazzi Dopo che studiati andranno a fare i lavapiatti Non è che son loro quelli che non sono adatti Non c'è mai stato un adulto che chiedesse cosa ne pensassi (King QT, 68)


Il giornalista chiede se il rap incita alla droga I giovani capiscono e conoscono la droga Faccio una foto al vostro mondo stronzo e c'è la droga, quindi

Prossima domanda, cazzo, questa era un po' idiota (King QT, 68)

Vieni, vieni a colpir la nuca a King QT Strappagli lo scettro da duca a King QT Ma dopo che avrai ucciso da dietro King QT Non parleran di te, diranno: "È morto King QT" (King QT, 68)



Per altre frasi di altri artisti clicca QUI

(verrai mandato sulla categoria Migliori frasi del sito)

Oppure cerca il nome dell'artista nella barra di ricerca in alto.

DIO BENEDICA LA MUSICA

#migliorifrasi #citazioni #rap #Ernia

foto-progilo-pagina-facebook-valentino-r

Valentino Rocco

Studente universitario

L'eleganza nella risoluzione dei problemi sta nella semplicità

iscriviti al mio canale youtube
seguimi sui miei social:
  • Instagram
  • Twitter
  • Facebook

CONTAttami :

Grazie! Il messaggio è stato inviato.

ARTICOLI RECENTI: